Pasqua 2022, mons. Damiano: «Pace a voi!»

Ignoti maestri siciliani della fine del XV secolo, Crocifisso ligneo su croce dipinta, Gesù Risorto (part.), Sciacca, Chiesa B.M.V. del Carmelo (prov. Chiesa San Vito). Foto: Soprintendenza BB.CC.AA. di Agrigento - Gabinetto fotografico - Pitrone-Nocito

Mons. Alessandro Damiano, ha affidato ad un messaggio alla Chiesa agrigentina, gli auguri per la Pasqua 2022 unitamente ad un video e ad un biglietto (vedi) con le parole Paolo VI  del 2 aprile 1972: «A tutti il nostro augurio pasquale, che è quello di Cristo: Pace a voi! Sembrerà a taluno che questo augurio non abbia nulla di originale; è sempre lo stesso! Sì è sempre lo stesso, nel suono delle labbra nel vuoto del cuore, perché sempre lo stesso è  in noi e nel mondo il bisogno di pace».

“Fratelli e sorelle, «Pace a voi!»”. Con lo stesso augurio di Pace, si apre anche il messaggio alla Chiesa agrigentina. Scrive l’Arcivescovo all’inizio, sono le parole con “le quali il Signore risorto si presenta ai discepoli il giorno di Pasqua, sono molto più di un saluto e di un augurio. Manifestano una promessa, consegnano un dono e contengono un mandato. E così vorrei che ognuno di noi le accogliesse.” Nel messaggio, mons. Damiano, si sofferma ” sulla “Chiesa della Pasqua”, per sviluppare il significato dell’unità quale promessa, dono e mandato, contenuti in quel «Pace a voi!» che il Risorto rivolge ai discepoli”.

 

  • IL VIDEO