mercoledì, 14 novembre 2018
[td_slide category_id=”24″ tag_slug=”evidenza” hide_title=”hide_title” autoplay=”4″ header_color=”#dd3333″ custom_title=”In Primo piano”][td_text_with_title custom_title=”Presentazione” header_color=”#dd3333″]

Le dimensioni costitutive del Centro, che riunisce il Servizio per la Cultura e quello per le Comunicazioni Sociali, vanno intese come spazio vitale nel quale l’uomo riceve, vive e trasmette la salvezza in Cristo tramite l’opera della Chiesa.
La ragion d’essere del Centro è costituita dalla consapevolezza che «la comunicazione genera cultura e la cultura si trasmette mediante la comunicazione» (Giovanni Paolo II). A questo si aggiunge la convinzione che «una Chiesa che non comunica, non evangelizza né fa cultura» (card. Ruini).
Il Centro si occupa, pertanto, di promuovere, stimolare, orientare e organizzare l’attività pastorale, con particolare riguardo alla dimensione della cultura e della comunicazione quali luoghi di rivelazione, ponendosi al servizio delle diverse iniziative pastorali promosse dall’Arcidiocesi.
In particolare, a seguito del riordino del Dipartimento Pastorale della Curia e della concentrazione dei vari servizi, il Centro si occupa di avviare la sinergia e la progettualità comune dei media ecclesiali che fanno capo all’Arcidiocesi (L’Amico del Popolo e Radio Diocesana Concordia, con i relativi siti web, e il sito web dell’Arcidiocesi www.diocesiag.it), al fine di migliorare la qualità globale della presenza della Chiesa agrigentina in questo particolare settore.

[/td_text_with_title][td_block8 category_id=”24″ limit=”4″ header_color=”#dd3333″ custom_title=”News” ajax_pagination=”load_more” ajax_pagination_infinite_stop=”1″]