Gli animatori di Policoro al liceo Majorana di Agrigento

Gli animatori di Policoro al liceo Majorana di Agrigento

Policoro al Liceo Majorana

Si sono concluse le tre giornate di incontri del Progetto Policoro di Agrigento presso il liceo Majorana, grazie alla collaborazione della prof.ssa Francesca Candido, della dirigente dott.ssa Teresa Maria Rita Buscemi. Tre appuntamenti per parlare di innovazione giovani/vangelo/lavoro e sviluppo sociale. Attraverso la conduzione di laboratori tematici, gli Animatori di Comunità Calogero Cassaro e Francesco Spicola hanno stimolato i giovani delle quinte classi su tematiche socio-lavorative, permettendo loro di confrontarsi sui problemi che attanagliano il nostro territorio, creando tavole rotonde e invogliandoli a cercarne possibili soluzioni. I ragazzi hanno prodotto dei lavori costruendo uno schema grafico con cause ed effetti della disoccupazione e specifiche soluzioni, consegnando così eccellenti feedback che hanno condiviso in plenaria con gli altri compagni. Si possono definire ottimi risultati dal fatto che i ragazzi hanno compreso che bisogna investire in se stessi e sui propri talenti, acquisendo la coscienza della responsabilità personale.

Altro prezioso contributo è stato dato da don Marco Farruggia, direttore del Centro Giovani della diocesi di Agrigento, e Alessandro Cacciato che ha presentato il suo libro “Il sud vola” che racconta di giovani siciliani che sono riusciti a sfatare il mito del “lavoro che in Sicilia non c’è”. Un segno di speranza, un seme che viene gettato nel cuore e nella menti dei giovani ai quali oggi la società sembra tarpare le ali. ​​​​
Grazie al contributo di Policoro, come è emerso dai feedback ricevuti dagli alunni e dagli insegnanti,  il giovane si sente motivato e invogliato a non smettere di sognare, di credere nel proprio futuro con determinazione. Queste premesse sono le basi per un successivo atto creativo che possa generare lavoro, impresa e sviluppo sociale.