L’Ufficio coadiuva in forma stabile l’Ordinario diocesano e gli enti ecclesiastici posti sotto la sua giurisdizione in tutto ciò che riguarda la conoscenza, la tutela e la valorizzazione, l’adeguamento liturgico e l’incremento dei beni culturali ecclesiastici e dell’arte sacra, offrendo la propria collaborazione anche agli Istituti di vita consacrata e alle Società di vita apostolica operanti sul territorio della diocesi.
Mantiene i contatti e collabora con gli organi delle Pubbliche Amministrazioni competenti in materia di beni culturali e soprattutto con le Soprintendenze competenti per territorio nelle materie, nelle forme e secondo le procedure previste dalla Intesa firmata il 26 gennaio 2005 tra il Ministro per i Beni e le Attività Culturali ed il Presidente della Conferenza Episcopale Italiana relativa alla tutela dei beni culturali di interesse religioso appartenenti ad enti ed istituzioni ecclesiastiche
Negli ambiti di sua competenza, infine, opera allo scopo di facilitare il dialogo, lo scambio di informazioni, la circolazione di esperienze e di competenze, la collaborazione all’interno della diocesi, tra diocesi della Regione e dell’intera Nazione.
Opera e inoltre favorisce la collaborazione tra istituzioni, associazioni e gruppi ecclesiali e istituzioni, associazioni e gruppi comunque operanti nell’ambito dell’arte e dei beni culturali.
Le competenze dell’Ufficio si estendono a tutte le materie e le iniziative nelle quali si esprime la conoscenza, la tutela, la valorizzazione, l’adeguamento liturgico e l’incremento dell’arte sacra e dei beni culturali ecclesiastici. Tali competenze riguardano anche gli archivi storici, le biblioteche, i musei e le collezioni esistenti nella diocesi.
Per le questioni attinenti alla liturgia, all’edilizia di culto, alla catechesi, al turismo, ai problemi giuridici e ad altre eventuali che risultano connesse con la cura dell’arte sacra e dei beni culturali, l’Ufficio procede in collaborazione con i competenti Uffici e organismi di Curia.
L’ufficio si compone di due sezioni e una commissione ed ha la responsabilità del Museo Diocesano di Agrigento (MUDIA).

BENI CULTURALI ECCLESIASTICI:
0922 490040
bce.diocesiag@gmail.com
beniculturali.diocesiag@pec.it

Sezione Arte sacra, FEC 
Dott.ssa  Domenica Brancato 0922 490040 

Sezione architettonica, edilizia di culto, tecnica
Consulente edilizia di culto
Arch. C. Giglia                 0922 490042
Arch. Salvatore Troisi          0922 490040
Geom. Calogero Vella         0922 490041

 MUSEO DIOCESANO
Direttore
Don Giuseppe Pontillo          0922 490039
Conservatore
Dott.ssa Domenica Brancato      0922 490040

 COMMISSIONE DIOCESANA PER I BENI CULTURALI E L’ARTE SACRA
Presidente: S.E.R. Mons. Alessandro Damiano