Ufficio Beni Culturali Ecclesiastici, Arte Sacra ed Edilizia di Culto

Ufficio Beni Culturali Ecclesiastici, Arte Sacra ed Edilizia di Culto

Presentazione

L’Ufficio coadiuva in forma stabile l’Ordinario diocesano e gli enti ecclesiastici posti sotto la sua giurisdizione in tutto ciò che riguarda la conoscenza, la tutela e la valorizzazione, l’adeguamento liturgico e l’incremento dei beni culturali ecclesiastici e dell’arte sacra, offrendo la propria collaborazione anche agli Istituti di vita consacrata e alle Società di vita apostolica operanti sul territorio della diocesi.
Mantiene i contatti e collabora con gli organi delle Pubbliche Amministrazioni competenti in materia di beni culturali e soprattutto con le Soprintendenze competenti per territorio nelle materie, nelle forme e secondo le procedure previste dalla Intesa firmata il 26 gennaio 2005 tra il Ministro per i Beni e le Attività Culturali ed il Presidente della Conferenza Episcopale Italiana relativa alla tutela dei beni culturali di interesse religioso appartenenti ad enti ed istituzioni ecclesiastiche
Negli ambiti di sua competenza, infine, opera allo scopo di facilitare il dialogo, lo scambio di informazioni, la circolazione di esperienze e di competenze, la collaborazione all’interno della diocesi, tra diocesi della Regione e dell’intera Nazione.
Opera e inoltre favorisce la collaborazione tra istituzioni, associazioni e gruppi ecclesiali e istituzioni, associazioni e gruppi comunque operanti nell’ambito dell’arte e dei beni culturali.
Le competenze dell’Ufficio si estendono a tutte le materie e le iniziative nelle quali si esprime la conoscenza, la tutela, la valorizzazione, l’adeguamento liturgico e l’incremento dell’arte sacra e dei beni culturali ecclesiastici. Tali competenze riguardano anche gli archivi storici, le biblioteche, i musei e le collezioni esistenti nella diocesi.
Per le questioni attinenti alla liturgia, all’edilizia di culto, alla catechesi, al turismo, ai problemi giuridici e ad altre eventuali che risultano connesse con la cura dell’arte sacra e dei beni culturali, l’Ufficio procede in collaborazione con i competenti Uffici e organismi di Curia.
L’ufficio si compone di due sezioni e una commissione ed ha la responsabilità del Museo Diocesano di Agrigento (MUDIA).
Beni Culturali Ecclesiastici:
Responsabile: Dott. Ilena Virone, tel. 0922 490040

Sezione architettonica:
Consulente: Arch. Calogero Giglia

Sezione Arte sacra:
Consulente: Dott. Domenica Brancato

Museo Diocesano:
Direttore: Don Giuseppe Pontillo, 0922 490039
Consulente: Dott. Domenica Brancato

Commissione Diocesana per i Beni Culturali e l’Arte Sacra:
Presidente: Mons. Calogero Castronovo

Sezione Tecnica ed Edilizia di Culto:
Consulente edilizia di culto: Arch. C. Giglia, tel. 0922 490041
Settore tecnico: Geom. Calogero Vella, tel. 0922 490041

News

L’Arcidiocesi di Agrigento e la Comunità ecclesiale, in collaborazione con il Comune di Sambuca di Sicilia e la Soprintendenza di Agrigento hanno realizzato un...

Il 29 dicembre nei locali della Curia Arcivescovile di Agrigento (inizio ore 15.30), promosso dall'Ufficio Beni Culturali Ecclesiastici, dal Progetto Policoro, dai Percorsi Arte...

L'arcivescovo di Agrigento, Francesco Montenegro, sabato 23 dicembre 2017, apre le porte e accoglie al Palazzo vescovile e al Museo diocesano (Mudia) di via...

L’Arcidiocesi di Agrigento, Ufficio Beni Culturali in collaborazione con l’Associazione Socio-Artistico-Culturale OpenSpace Theater e la Vernissage, presentano due mostre dell’artista Rosa Tirrito. La prima mostra...
 
Mail: indirizzo mail bbccee@diocesiag.it
Tel: 0922 490039