Report attività 2015 del Progetto Policoro

Report attività 2015 del Progetto Policoro

Alla fine del 2015 e all’inizio del 2016, Calogero Cassaro, animatore di comunità del Progetto Policoro per la diocesi di Agrigento, presenta attraverso un report le attività svolte durante il 2015.

«Fine d’anno è anche tempo di bilanci. In ragione di una responsabilità affidataci proviamo a fare sintesi e a dare un resoconto delle attività che quest’anno il Progetto Policoro ha svolto nella nostra diocesi. Consapevoli del fatto di non aver raggiunto capillarmente le periferie del nostro territorio e di non riuscire a fare mai abbastanza per arrivare sufficientemente a tutti i destinatari dello stesso progetto, diciamo che, senza volersi giustificare, le difficoltà e le problematicità sono numerose. Nonostante ciò, gli obiettivi che ci siamo posti in questo trascorso 2015 sono stati dignitosamente raggiunti e non certo per avere la presunzione di voler mettere in vetrina gesta eroiche, proviamo a darne un rapporto. Qualcuno ci chiede cosa fa questo Progetto Policoro, qualche altro non ne ha mai sentito parlare, qualcun altro ancora lo valuta ancor prima di conoscerlo. Noi ribadiamo ancora un volta la volontà di voler entrare in sintonia con i parroci e tutti gli operatori pastorali che vogliono essere prossimi ai giovani che vivono il dramma della disoccupazione, per testimoniare che esiste una Chiesa che si prende cura di loro e dei problemi che scaturiscono dalla mancanza di un lavoro. Ecco perché in questo 2016 saremo ancora più presenti nelle scuole e interpelleremo, come abbiamo fatto in passato, i nostri sacerdoti per riuscire ad entrare nelle loro parrocchie a parlare con i loro giovani, per spronarli sempre più (attraverso i nostri incontri) a credere in se stessi e ad investire sui propri talenti, facendo in modo che la loro non sia una cultura della sfiducia ma una cultura della responsabilità, del sacrificio e del rischio. Saremmo ancor più lieti se qualcuno tra parroci, animatori ed educatori pastorali e responsabili di associazioni laicali  vorrà contattarci per stabilire incontri e laboratori.

Talvolta il Progetto Policoro opera nel silenzio ed in questo report vi è la voglia di dar valore alle piccole cose che il Progetto Policoro, in questo silenzio, pone in essere. Vogliamo concludere con le parole che il Santo Padre ci ha rivolto all’udienza per il ventennale del Progetto rivolgendosi agli animatori di comunità: “la risposta alla disperazione dei giovani è la testimonianza e voi potete entrare con la testimonianza in quel corpo a corpo con colui che ha bisogno di coraggio e di sostegno. […] il Progetto Policoro veniva alla luce con una volontà precisa: quella di individuare risposte all’interrogativo esistenziale di tanti giovani che rischiano di passare dalla disoccupazione del lavoro alla disoccupazione della vita. Un tentativo di coniugare il Vangelo con la concretezza della vita.”

Questo è quello che ci sforziamo di fare ogni giorno, con le nostre debolezze, con i nostri limiti, senza pretese e presunzioni, ma con la speranza del Vangelo».

Guarda il grafico del report