I nostri missionari ci scrivono: dal Messico Graziella Piscopo

I nostri missionari ci scrivono: dal Messico Graziella Piscopo

Buon giorno dal Mexico. Il mio nome è Graziella di professione maestra e di vocazione missionaria laica tra le strade di una borgata disagiata del Mexico e tra le altra attività che la mia Associazione svolge, come animazione missionaria, di promozione vocazionale ed invio in missione, per il momento le missioni sono Africa e Tarahumara- Mexico, terra di missione.

Quest’anno abbiamo avuto due invii, una per l´Africa, Cecy Barcena di Torreon, e per la Tarahumara Arelì di Puebla; entrambi giovane donne volontarie ALM – messicane, una è partita in settembre e l’altra inizierà la sua nuova avventura il prossimo anno 2017.

L ‘Animazione missionaria è stata svolta tutto il tempo del mese di Ottobre e in parte novembre 2016, tra gruppi di giovani ragazzi di catechismo in due parrocchie e gruppi di meno giovani nella stessa città di Torreon e fuori. Le nostre attività di Promozione vocazionale si svolgono a livello Nazionale come MILAG , e a livello locale con un gruppo speciale che prepara le attività mensili, con una presenza diocesana di religiose, religiosi e laici; questo gruppo o meglio detto questa attività ha un nome preciso si chiama “È sabato e il corpo lo sa’”. A livello nazionale lo scorso Luglio abbiamo avuto un taller (studio di lavoro) con un bel gruppo di giovani nel centro sud del Paese. La formazione delle candidate e candidati si sviluppano qui nella sede ALM – Torreon, mediante un equipo di persone, incluso un sacerdote e una psicologa. Dal prossimo Gennaio la responsabile ufficiale della Formazione in Mexico sara’ la sottoscritta.

Vi racconto di bello che ogni esperienza è una ricchezza enorme, ascoltare, partecipare attivamente nella dinamica dei giovani ti senti bene e ti riempie non solo di entusiasmo ma soprattutto di SPERANZA per il futuro della Chiesa. Quest’anno poi abbiamo avuto la gioia di condividere con giovani gruppi ed amici un evento che ci ha molto caratterizzato come ALM L’ ANNIVERSARIO dei nostri 40 anni dita nella missione e nella Chiesa missionaria, con la gioia di condividere un incontro ALM – MEXICO ( incontro biennale ) e il rinnovo promessa di Hernestina una Associata ALM che presta a servizio nella Tarahumara.

Le mie giornate iniziano presto e sempre con “un Buongiorno e un grazie al Buon Dio” per avermi dato un altro girono da sfruttare tra i poveri e la grazia della salute e forze quotidiane.
Attualmente in comunità siamo in due, la sottoscritta e una missionaria locale Socorro, ma siamo sempre circondate dalle nostre volontarie locali e da un anno circa da un volontario. Difatti la ALM da poco tempo ha accettato di iniziare in Mexico il ramo maschile: volontari maschi e laici.
Le mie giornate, come dicevo prima, iniziano presto e con un programma gia ben preciso per tutta la giornata. Attualmente la nostra priorità come Associazione qui in Torreon è senza dubbio la missione di presenza in una borgata, una zona povera e disagiata dove nel cuore della zona esiste una piccola cappella affidata dalla diocesi ai PP Saveriani e a sua volta a noi ALM e un buon gruppo di catechisti e collaboratori locali, che con un po’ di fatica ancora stiamo formando. La cappella è dedicata al patrono delle missioni S. Francesco Saverio. Le attività che svolgiamo sono tutte realizzate in gruppo e con un consiglio pastorale – sociale locale con a capo un presbitero, padre Raffael Mares, missionario saveriano.

Il nostro programma si svolge come in tutte le parrocchie con un ciclo socio- pastorale annuale che va da Settembre a Luglio, concludendo con le cresime e battesimi per adulti, ogni sabato si svolgono le attività di catechesi, a volte di vendita di oggetti vari, per aiutarci nelle spese, di kermesse o altre piccole vendite. Oltre al gruppo socio – pastorale che si occupa anche delle visite periodiche agli ammalati, da due anni ormai esiste un piccolo gruppo di giovani, anche se non è facile dato la zona dove si trova la cappella, una zona di sfruttamento sociale, con molti disagi sociali, traffico di droghe raffinate o gomma di scarpe e colla. Questa è la nostra realtà, ma mai siamo state disturbate nelle nostre attività, anche se ne sono sicura che ci controllano a distanza.
È sempre una avventura la nostra giornata in missione poiché è lontana, bisogna sempre esercitare la pazienza, la misericordia e la carità. Per raggiungerla attraversiamo tutta la città di Torreon. La gente è buona e mostra affetto, ma nello stesso tempo si nota che ha tanti problemi reali, quotidiani e a volte senza uscita, la dove pensi di “infocarti di disgusto” essa ti regala un sorriso e accetta la realtà. Una volta nella mia stanza in Zambia tra le mie carte e ricordi avevo trovato un foglietto che diceva : “Regalare un sorriso non costa niente……arricchisce chi lo riceve e non impoverisce chi lo da “.

La Missione è saper essere presente nel quotidiano, è una passione rivelata dall’ Alto, è un sognare con le persone, un popolo che soffre le ingiustizie sociali; missione è condividere e crescere nella fede con il popolo affidatoti da Dio che ti INVIA per essere disponibile alla voce che grida aiuto e chiede sostegno, per rafforzare la speranza del domani vivendo il presente e usando tutte le energie che solo il Buon Dio ti da. Missione è: passione per Cristo e amore all’ umanità!
Per questa causa lasci terra, famiglia affetti e beni, lasci che il cuore si riempia delle azioni quotidiane là dove Lui ti ha posto, e ti senti al tuo posto. Grazie per avermi dato questa possibilità di comunicare oltre l’Oceano e il Pacifico le meraviglie del Signore che compie nella figura semplice di una missionaria laica lanciata nel mondo delle missioni da più di trenta anni.
Fiera e riconoscente di questo dono auguro a voi lettori un buon anno ricco di ogni pace, salute e di incontri con i più poveri e disagiati delle vostre realtà sociali.
Con amicizia dalla Missione di periferia Torreon – Mexico.

Graziella Piscopo A.L.M.