Giovaninfesta 2020, partito il conto alla rovescia

Foto archivio

Domenica 21 luglio alle ore 11.30 nella Chiesa Madre di Raffadali, l’arcivescovo Francesco presiederà la Celebrazione Eucaristica con cui si darà il via ufficiale alla preparazione del Giovaninfesta 2020.

La comunità ecclesiale raffadalese si prepara a vivere questo appuntamento con i giovani a conclusione dei festeggiamenti in onore della Madonna degli infermi, guardando a Maria come compagna di viaggio per questo cammino che porterà il Centro per i Giovani dell’Arcidiocesi di Agrigento ad incontrare i giovani di tutta la diocesi il 1° maggio 2020.

«Quanto vivremo domenica prossima – spiega don Stefano Principato, vice direttore del Centro per i Giovani – è stato preceduto da un’adorazione eucaristica “sotto le stelle”, giovedì 11 luglio, nella piazza antistante la Chiesa Madre, in cui i giovani e le famiglie presenti, incoraggiati dalla Parola di Dio e dalla presenza materna di Maria, hanno assunto degli impegni concreti per realizzare nella loro vita quanto lo Spirito ha suggerito. Il segno che ha accompagnato il momento di preghiera è stato la Croce del Giovaninfesta, su cui i giovani hanno appeso dei cartoncini colorati con gli impegni assunti e che verranno consegnati simbolicamente al nostro vescovo perché li confermi e li incoraggi. Come ci ricorda Papa Francesco, “Cristo è la nostra speranza e la più bella giovinezza di questo mondo”, e i giovani di Raffadali si impegnano a “correre” attratti da questo Volto tanto amato, insieme a Maria, giovane donna e madre”.