Ad Agrigento e San Giovanni Gemini il simulacro della Madonna di Fatima...

Ad Agrigento e San Giovanni Gemini il simulacro della Madonna di Fatima e le reliquie dei pastorelli

Le sacre reliquie dei due pastorelli di Fatima Giacinta e Francesco, da pochi mesi portati agli onori degli altari da Papa Francesco, arrivano nella diocesi di Agrigento. A cento anni dalle apparizioni, saranno portate in processione per le vie della città di Agrigento, domenica 3 settembre, insieme al simulacro della Madonna pellegrina di Fatima.

Ad aprire le celebrazioni sarà l’arcivescovo di Agrigento, Francesco Montenegro. L’iniziativa, ideata dal parroco don Angelo Brancato, è stata approvata e organizzata dal consiglio pastorale parrocchiale. “Vogliamo celebrare questo anniversario pregando in comunione, la visita della Madonna Pellegrina del Santuario di Fatima – dice don Angelo – è per la parrocchia per tutti quanti avvenimento di grazia e benedizione”.  L’occasione sarà utile anche per guadagnare il paradiso. Papa Francesco infatti, ha concesso l’indulgenza per quanti si recheranno nella chiesa di via Callicratide in questa occasione.  Cioè, la cancellazione dei  propri peccati che, può essere ottenuta attraverso la confessione e la comunione. Può essere richiesta per sé o per un defunto – aggiunge il parroco – ed è necessario essersi confessati nei tre giorni della visita; partecipare alla messa e comunicarsi”.
La parrocchia diretta da padre Brancato, sarà il fulcro attorno al quale ruoterà un fitto programma di eventi religiosi e culturali. Da domenica 3 settembre a martedì 5 settembre la statua sarà collocata nella chiesa parrocchiale. Domenica l’arrivo della Madonna Pellegrina con l’auto cappella in piazza della stazione. Da qui – si legge nel programma – dopo il saluto e la preghiera di accoglienza la statua sarà incoronata prima di essere portata in processione per via Acrone, Via Callicradite e via Esseneto.  Alle 18 la concelebrazione eucaristica solenne presieduta dal Cardinale mons. Francesco Montenegro, arcivescovo di Agrigento; poi l’incensazione delle reliquie dei Santi pastorelli di di Fatima.

Dopo Agrigento sarà la Comunità ecclesiale di San Giovanni Gemini ad accogliere la Madonna Pellegrina del Santuario di Fatima. Sarà un evento ricco di grazia e di benedizione per questa presenza materna di Maria – ha spiegato Don Luca Restivo, Arciprete di San Giovanni Gemini – che ci aiuta a ricordare il suo messaggio consegnato cento anni fa ai tre pastorelli di Fatima: fede, conversione, riparazione, preghiera. Celebrare un centenario non vuole essere un puro ricordo passato, ma un’opportunità per attualizzare il messaggio di Maria”.

Domenica 10 settembre, dalle ore 17:00, è in programma l’arrivo con accoglienza del simulacro della Madonna Pellegrina di Fatima alla presenza delle autorità civili, militari e religiose di San Giovanni Gemini e Cammarata presso il Convento dei Frati Cappuccini.

Sabato 16 settembre, nell’ultimo giorno della Madonna Pellegrina di Fatima, concelebrazione eucaristica presieduta dall’arcivescovo di Agrigento, Francesco Montenegro. Le comunità di Cammarata e San Giovanni Gemini, per sei giorni si riuniranno e vivranno profondi momenti di preghiera fin dalle prime ore del mattino.

 

Programma visita Madonna pellegrina del Santuario di Fatima ad Agrigento

Programma della visita Madonna pellegrina di Fatima a San Giovanni Gemini